mercoledì 7 dicembre 2016

veleni ed avvelenamenti (15) / roberto cavallera. 2015


dalla casetta in fondo vien su un nord personalizzato con i pochi mezzi a disposizione. l'asset persecutorio e abrasivo degli strumenti il nero in voga investitori in cerca di stile sobrietà in quota e affari della vita. galanti, collegano la gomma pneumatica alla figuretta credendola di legno. il fatto è che tra virtù e mode si danno approcci più che combusti perché non si punta all'essenza ma all'evasione dell'utile. fate aggregazione. non che qua si debba pagare molto (un deca può conquistare nazioni). nelle ore di mercato si fan desiderare la stabilità il progresso il fattore di crescita. gradevoli ai fatti, da qualche parte s'agitano in funzione del pieno regime. lavorare ha il metabolismo dell'intoppo. vedi, la cura non esiste mentre l'angola giudiziaria processa le intenzioni e mentre la repubblica s'inzecca e l'accusano con decisione mettendola sul personale per il gradimento in calo. evitate emozioni o incertezze. i cani li appendete qui. prendete la parte posteriore perché è più tenera. l'ingegneria umana conforta se individualmente buona, ma se c'è un effetto sinergico allora si otterrà un amalgama perfetto. come mantenersi contemporanei. bella sana senza gambe ti saluta dal niagare vienila a trovare. è l'invisibile del bello